Domenica 24 novembre 2019 – Escursione – Monti Picentini

Domenica 24 Novembre 2019 – Monti Picentini

Sorgenti di Serino

Responsabili: Rossana D’Arienzo (338.2155451) – Berardino Bocchino (3889290731)

Difficoltà: T/E -Dislivelli: in discesa 700 m e 700 m in salita

Durata: 6 ore  –  Lunghezza 10 km – Mezzi di trasporto: auto prop

 Percorso (traversata/anello): Sorgente Acqua degli Uccelli (1230), Rifugio Candraloni (1174), Piano Acque Nere (1088), sorgente Scorzella (850)

Itinerario: Raggiunto il Piano d’Ischia (Terminio AV), salendo da Serino AV, si lasciano le macchine e si prosegue a piedi inoltrandoci nelle faggeti dei Picentini toccando alcuni dei piu’ importanti inghiottitoi e sorgenti presenti nell’area dell’escursione. Il percorso e’ ad anello per una lunghezza di circa 8/10 km  

Logistica: le auto saranno parcheggiate lungo la provinciale nei pressi del luogo dell’appuntamento

Criticità: L’escursione è caratterizzata da buona parte su sterrate ma in alcuni tratti dove il sentiero non e’ piu’ visibile o presente, assume le caratteristiche un pò piu’ difficili con pendii ripidi e fitta vegetazione.

Acqua: non presente.

In tutta l’area NON è presente copertura telefonica.

Attrezzatura necessaria: scarponi da trekking, indumenti tecnici di ricambio e di protezione, pioggia/vento; bastoncini da trekking; colazione al sacco, acqua.

Note: Copertura assicurativa obbligatoria per non Soci CAI

Non e’ prevista l’organizzazione di trasporto con pulman da parte dei direttori di escursione.

Per prenotazione e appuntamento contattare i Direttori.

Leggi e scarica la scheda dell’escursione

Sabato 23 novembre 2019

LUCI D’ARTISTA A SALERNO

Sabato 23 novembre 2019

Gita pomeridiana in bus da Napoli

Info e prenotazioni: Mario Daniele 339.6747966

Risparmia lo stress del traffico,del parcheggio e della navetta con il bus

PROGRAMMA DI VIAGGIO:

ore 14.30: Partenza da Piazza M. D’Oro / ore 15.00: da Piazza Sannazzaro/ ore 15.30 Hotel Ramada.

Sosta al Castello di Arechi per foto ed ammirare lo splendido panorama; proseguimento per il centro cittadino e tempo a disposizione per passeggiare nel centro storico con le fiabesche installazioni luminose. Rientro a Napoli in tarda serata.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE INDIVIDUALE: Euro 25,00 (minimo 20 persone) – bambini da 2 a 12 anni euro 20,00 a persona

Leggi e scarica la scheda con il programma dettagliato

6-8 dicembre 2019 – IL MERCATINO DI NATALE DI AREZZO

Il mercatino di Natale di Arezzo in Piazza Grande

6 – 8 dicembre 2019

Info e prenotazioni: Mario Daniele 339.6747966

3 giorni/2 notti in Bus GT da Napoli

Nella splendida location di Piazza Grande 34 casette di legno, la grande baita con cibi e somministrazione di dolci tirolesi. Un grande mercato dove poter acquistare oggettistica, addobbi natalizi, regali di Natale, manufatti in legno, gastronomia, prodotti tipici e le migliori birre del Tirolo, con i più importanti espositori provenienti da tutta Europa.

Programma

Venerdi  6  dicembre 2019

Ritrovo in mattinata dei partecipanti  nei luoghi di raduno previsti. Trasferimento in bus gt ad Arezzo. Arrivo e sistemazione in hotel 3/4 stelle. Pranzo libero e pomeriggio a disposizione per visita ai mercatini in Piazza Grande nel centro storico. In serata rientro in hotel cena e pernottamento.

Sabato  7  dicembre 2019

Dopo la prima colazione e meteo permettendo trasferimento in bus per un’escursione ad anello da stabilire in zona Monte Lignano con guida Cai di Arezzo oppure in zona La Verna. (Scheda tecnica secondo l’itinerario scelto). Per i soci che non partecipano all’escursione, mattinata libera per visita al centro storico ed acquisti nei vari stand presso il Mercatino natalizio. In serata rientro in hotel cena e pernottamento.

Domenica  8  dicembre 2019

Dopo la prima colazione rilascio delle camere e tempo permettendo breve visita di Cortona sulla strada per il rientro a Napoli dove si arriverà in serata.

Quota individuale di partecipazione in doppia: € 255,00 (minimo 20 partecipanti)

Leggi e scarica la locandina con il programma completo

Domenica 17 novembre 2019 – Escursione – Monti Lattari

Parco Regionale dei Monti Lattari

Domenica 17 novembre 2019

 Il Convento di San Nicola a Forcella (486 m) dalla valle del Sambuco (Ravello), con discesa a Minori e ritorno a Sambuco per la valle delle cartiere di Minori

Accompagnatore: Giuliana Alessio CAI Napoli (339 6545655)

Dislivello: 200 m circa salita, 500 m circa discesa

Sviluppo lineare totale del percorso ad anello: 9 km circa

Durata: ore 5 escluse soste

Difficoltà: E

Equipaggiamento: abbigliamento a strati, scarponi, giacca a vento, cappello, mantellina per pioggia, utili i bastoncini

Colazione ed acqua: da portare

Mezzi di trasporto: auto proprie

Carte dell’escursione: Carta dei Sentieri dei Monti Lattari 1:25.000, 2a Edizione 2019.

Mappa dei sentieri n.1 della Costiera Amalfitana scala 1:10.000 www.carteguide.com

 Iscrizione all’escursione entro venerdì 15 novembre; per non soci assicurazione CAI obbligatoria, contattare direttore di escursione.

Descrizione itinerario

Dalla frazione Sambuco di Ravello (320 m circa), in corrispondenza di un cartello (sbiadito) con segnaletica CAI  della Comunità Montana Penisola Amalfitana, si imbocca  il sentiero n.315a della Carta dei Lattari che dalla strada scende a destra verso il torrente con alcune scalette. Dopo aver attraversato il torrente Sambuco, il sentiero continua sulla sinistra orografica del torrente ed inizia in lieve pendenza la salita, che giunge alla sella di Mandrino, 441 m, dove sono situati dei ruderi; siamo sullo spartiacque fra le valli di Maiori e Minori; da qui si ammira un panorama spettacolare sulla catena dei Lattari, in particolare su M. Finestra, creste del Demanio, M. Avvocata.

Si continua sul sentiero 315a a destra dei ruderi, e dopo circa 400 m lineari, si incontra il bivio per il Convento di San Nicola, che si inforca per raggiungerlo dopo altri 300 m circa, e grazie alla disponibilità dell’Associazione locale Ora et Labora, che ne cura l’apertura ed il mantenimento, sarà possibile visitare l’interno della Chiesa e del Convento, dal quale si può godere di panorami mozzafiato su Majori, Minori e Ravello.

Dopo la dovuta sosta nei pressi del Convento, si ritorna sui nostri passi al bivio del Convento, da cui proseguendo, inizia la discesa su sentiero nel bosco ricco di castagni e querce secolari, ed in meno di un’ora si arriva ad un nuovo bivio, a sinistra si scenderebbe a Majori, noi prendiamo invece a destra verso Minori, e dopo qualche centinaio di scalini, con panorami incantevoli sulla costiera, raggiungeremo la nota cittadina sul mare.

Ci sarebbe la possibilità a Minori di visitare la villa marittima romana (ingresso libero) che però chiude alle 14, quindi ciò dipende dal nostro orario di arrivo a Minori.

Per il ritorno a Sambuco, risaliamo il centro storico di Minori verso Villamena su strada, per poi imboccare a destra uno stretto viottolo su scale, verso località Ariola, questo bivio sulla nostra destra è contrassegnato con cartello su cui è scritto Sambuco, non molto evidente! Salendo sempre su ripido sentiero e su scale, si ritorna a Sambuco in circa un’ora e mezza.

Ci sarebbe anche la possibilità, per chi non se la sente di effettuare la risalita al ritorno, di ritornare a Sambuco servendosi delle navette che da Torello (frazione di Ravello) portano a Sambuco; ciò è soggetto agli orari dei bus.

Leggi e scarica la scheda completa con la nota storica

Sabato 9 novembre 2019 – Escursione – Monti del Partenio

Sabato 9 novembre 2019 – CAI Comitato scientifico campano

La Torre di  Summonte e l’eremo di San Silvestro

 

Direttori Luigi Iozzoli: 3355645512 – Alberta Acone: 3203129873

Quota massima m 950

Dislivello salita m 200

Dislivello discesa m200

Durata ore 1,5 escluse pause

Difficoltà: E

Colazione al sacco

Acqua: non presente lungo il percorso

Mezzi di trasporto: auto proprie

Abbigliamento: Scarponi, giacca a vento, abbigliamento a strati da montagna, cappello, occhiali da sole, lampada frontale. Utili i bastoncini telescopici.

L’escursione prevede la visita guidata all’eremo di San Silvestro e quella alla Torre di Summonte. Per raggiungere l’eremo occorrerà seguire un percorso di difficoltà E nel bosco di circa un’ora e mezza di durata (sentiero 204). Si consumerà il pranzo al sacco nell’eremo e poi si tornerà in paese per visitare la torre Angioina e l’annesso museo.

Si sconsiglia la presenza di cani al seguito per i numerosi episodi di avvelenamento che si sono verificati in zona.

Leggi e scarica la scheda con la cartina del percorso

Domenica 10 novembre 2019 – Escursione – Monti Lattari

Alla scoperta del territorio di Vico

da Vico Equense a Capo d’Acqua

Domenica 10 novembre 2019

 

Direttore:                      ROBERTO CORRERO ( 3204371717 )

Vice direttore:              CLAUDIO SOLIMENE ( 3480536215 )

Quota massima  m 530

Dislivello in salita m 460

Sviluppo del percorso km 10

Durata ore 5 soste escluse

Difficoltà T/E

Equipaggiamento Abbigliamento a strati, cappello, scarpe da trekking, giacca a vento, mantella impermeabile, macchina fotografica, binocolo. Utili i bastoncini.

Colazione al sacco. E’ possibile pranzare presso l’agriturismo in prossimità del Convento di San Francesco. Chi è interessato è necessario che contatti il Direttore di Escursione entro giovedì 7 novembre.

Acqua:  consigliabile 1,5 litri.

Mezzi di trasporto:  Circumvesuviana o auto proprie.

Appuntamento: Contattare i direttori di escursione.

Rientro previsto a Vico: Ore  17,00

Non soci: assicurazione obbligatoria Euro 8,50

Leggi e scarica la scheda con la descrizione del percorso

Domenica 1° dicembre 2019 – Sottosezione di Ischia – Escursione – Isola d’Ischia

Domenica 1° dicembre 2019 – Sottosezione CAI Ischia – Isola d’Ischia

RITORNO ALLE ORIGINI

Direttori di escursione:
Vito Forni OSTAM 3478719249
Rosa Zavota OSTAM 3462876868
Rossella Santella OSTAM 3475829402
Salvatore Scotti 39224918

Un progetto di ripresa e riqualificazione degli orti abbandonati dell’isola d’Ischia e la riscoperta dei prodotti che hanno dato la possibilità di sopravvivenza ai nostri avi. Durante l’escursione si percorrerà una delle scale storiche mettendo in risalto i danni provocati dalle moto da cross che percorrono quei sentieri che una volta erano percorsi a piedi o a sella di mulo. I danni provocati dalle moto sono tanti al punto di
far variare il percorso originale. A fine percorso visitiamo una piccola realtà contadina che, con molta fatica e dispendio economico, ha ripreso a coltivare terreni abbandonati. Qui possiamo inoltre ammirare le “fosse dei conigli” dove ancora oggi sono allevati rispettando la tradizione ischitana. A fine escursione ci sarà il pranzo con tipici prodotti del contadino preparati secondo la tradizione isolana.
La TAM in questa escursione vuole mettere in risalto l’importanza del non abbandonare i terreni e di non far dimenticare le nostre origini, che possono offrire sviluppo economico senza impatto ambientale.

I° APPUNTAMENTO TAM ISCHIA 1° DICEMBRE 2019

Appuntamento ore 9,30 a Posta Lubrano località Cretaio (vicino maneggio dei cavalli)
Arrivo: Barano, località Toccaneto (nei pressi dell’azienda agricola ‘U Scilaturo)
Durata: 7 ore (comprese le soste e il pranzo)
Sviluppo percorso 5 km c.a. traversata
Altitudine partenza 250 m
Dislivello in salita 550 m
Dislivello in discesa 200 m
Difficoltà E
Dotazioni obbligatorie: scarponi da trekking, acqua secondo proprie esigenze ma consigliata almeno 1 lt. Bastoncini da trekking.
Dotazioni consigliate: mantellina antipioggia, vestirsi a strati, torcia, pronto soccorso, maglia di ricambio.

Prenotazione obbligatoria per il pranzo (Euro 20,00)

Non soci: assicurazione obbligatoria Euro 8,50

Gli amici di altre sezioni CAI che vogliono raggiungerci e hanno bisogno di essere supportati
possono chiedere indicazioni alla socia Rossella Santella OSTAM 3475829402

Leggi e scarica la scheda con la descrizione del percorso e il programma della giornata

Venerdì 1° novembre 2019 Escursione – Sentiero degli Dei

Sentiero Degli Dei

 Da Agerola-Bomerano A Positano-Nocelle

Parco Regionale dei Monti Lattari

Direttore: Claudio Solimene (tel. 348.0536215)

Quota massima: m. 633

Quota minima: m. 420

Dislivello complessivo: m: 213

Lunghezza: Km 6 ca.

Durata complessiva: ore 3 circa

Difficoltà: E

Equipaggiamento: abbigliamento a strati da media montagna, giacca a vento o mantella, scarponcini da trekking (obbligatori), bastoncini telescopici (consigliati), kit pronto soccorso, macchina fotografica

Colazione: al sacco oppure pranzo FACOLTATIVO al ristorante Santa Croce situato al termine del Sentiero degli Dei nei pressi della Chiesa di Nocelle

Acqua: possibilità di rifornirsi presso la piazza di Bomerano

Mezzi di trasporto: pulmann turistico – solo se si raggiunge il numero minimo di 30 partecipanti -.

Appuntamenti: contattare il direttore di escursione

Rientro previsto a Napoli: ore 18,00 circa

Carta dell’escursione: Carta dei sentieri dei Monti Lattari 1:30.000

Leggi e scarica la scheda con la descrizione del percorso

Per i NON SOCI che intendono partecipare OBBLIGATORIA presenza in sede venerdì 25 novembre 2019  ore 16,00-18,30 per attivazione assicurazione infortuni + R.C. (Euro 8,50)

Domenica 3 novembre 2019 – Escursione – Monti Aurunci

Monti Aurunci – Monte Faggeto (1256 m)

Escursione intersezionale con il CAI Esperia

Direttore: Simone Merola 393.1971038

– Sentiero CAI  905 ” Canale del Tasso-Monte Faggeto;
– Partenza “Campodimele località Portelle-Canale del Tasso-Rifugio Faggeto-Monte Faggeto”;
– Lunghezza km 8,14 A/R;
– Quota Minima m 552 – quota massima m 1256 – dislivello totale m 730;
– Difficoltà EE- tempo in salita ore 3,00 – tempo in discesa ore 2,30;
– Appuntamento a Campodimele ore 8,15

Leggi e scarica la locandina del CAI Esperia

Mercoledì 30 ottobre 2019 – Una serata con il soccorso alpino

Una serata con il Soccorso alpino e speleologico della Campania – CNSAS

Come opera il Soccorso alpino? Quando, e come, allertare i soccorsi?

Quante volte abbiamo sentito parlare dell’intervento del Soccorso alpino negli innumerevoli interventi sulle nostre montagne…

In una serata organizzata dalla Sezione CAI Napoli con il Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico della Campania, Umberto Del Vecchio, presidente della Sezione CAI Napoli e Girolamo Galasso, presidente del CNSAS Campania, presentano le attività del CNSAS, gli interventi svolti sulle nostre montagne, il corretto allertamento dei soccorsi e la prima gestione dell’incidente, e come diventare volontari del CNSAS.
Seguirà un open forum con le risposte alle domande del pubblico.
Mercoledì 30 ottobre ore 19 – Ingresso libero (non soci: comunicare partecipazione a comunicai@cainapoli.it)
Presso Scuola di Cinema – Parco Margherita 5 – 80121 Napoli
Info e partecipazione dei non soci CAI: comunicai@cainapoli.it